ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Beniamin Netaniahu annuncia la sua candidatura alla presidenza del Likud


mondo

Beniamin Netaniahu annuncia la sua candidatura alla presidenza del Likud

Di conseguenza, in caso di vittoria alle elezioni previste per la fine dell’anno, l’acerrimo nemico di Ariel Sharon si presenterà per la carica di primo ministro. Leader dei falchi del partito, che si oppongono alla politica dell’attuale premier, Netaniahu ritiene di avere le qualità necessarie per risanare la spaccatura all’interno del Likud.

Tre i principi alla base della sua politica: nessun compromesso sulla sicurezza dello stato, nessuna concessione ai Palestinesi senza contropartita e referendum in caso di rinunce territoriali. Ex primo ministro – il piu’ giovane della storia d’Israele nel ’96 – e ministro delle finanze nell’attuale governo, Netaniahu ha rassegnato le dimissioni lo scorso 7 agosto dissociandosi dal ritiro della striscia di Gaza, prendendo cosi’ la guida dei falchi del Likud, refrattari al piano di disimpegno del premier Sharon. Secondo gli analisti Netanyahu avrebbe dalla sua la maggioranza del Comitato centrale del Likud.
Storie correlate:

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo

mondo

Iraq: uccisi militanti di al Qaida