ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Usa, i timori per l'uragano Katrina spingono in alto il prezzo del greggio

Lettura in corso:

Usa, i timori per l'uragano Katrina spingono in alto il prezzo del greggio

Dimensioni di testo Aa Aa

Katrina spinge ancora più in alto il prezzo del petrolio. L’uragano ha costretto i più importanti stabilimenti per la produzione e la raffinazione sul Golfo del Messico a chiudere. Il greggio è arrivato a toccare il record dei 70 dollari al barile, prima di scendere leggermente nella mattinata.

“L’uragano – commenta un analista – arriva ora che i mercati sono già tesi. Intendo dire, non sarebbe potuto accadere in un momento peggiore”. Il Golfo del Messico pompa normalmente 1 milione e mezzo di barili al giorno: un quarto della produzione del paese. In Luisiana sono state chiuse sette raffinerie. Il prezzo del greggio è cresciuto del 60 per cento quest’anno. L’impatto di Katrina sui listini potrebbe durare nel tempo se gli stabilimenti subiranno danni. E due delle raffinerie vicine a New Orleans, si troverebbero proprio nella traiettoria dell’uragano. Lo scorso settembre l’uragano Ivan aveva fatto salire del 22 per cento del prezzo del greggio.