ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ue-Cina: accordo tampone per sbloccare le merci ferme alle frontiere Ue

Lettura in corso:

Ue-Cina: accordo tampone per sbloccare le merci ferme alle frontiere Ue

Dimensioni di testo Aa Aa

Peter Mandelson annuncia una proposta per risolvere il problema della quote del tessile. Mentre sono tuttora in corso i negoziati tra Bruxelles e Pechino, il commissario al commercio interviene per arrivare a un accordo tampone, che porti a sbloccare le merci bloccate alle frontiere comuni.

Mandelson proporrà lunedi’ agli stati membri di sdoganare l’export tessile cinese, acquistato in eccedenza dai commercianti europei. E chiede cooperazione. Senza entrare nel merito della proposta, il commissario ha detto che lo sblocco potrebbe arrivare entro metà settembre. Importatori e distributori sono in allarme: hanno già infatti pagato centinaia di milioni di euro per decine di milioni di capi. Che rischiano di non arrivare mai nei negozi del mercato comune. Le esportazioni cinesi verso l’Europa hanno infatti già raggiunto, per 7 categorie di prodotto su 10, le quote previste per quest’anno dall’accordo siglato il 10 giugno scorso. La questione è delicata. Se non si arrivasse a una soluzione, gli esperti prevedono una crisi del settore tessile. Con fallimenti di imprese, licenziamenti e aumento dei prezzi. E nessun passo in avanti è emerso dopo 4 giorni di colloqui a oltranza.