ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Khodorkovski in sciopero della fame: per la stampa russa è propaganda elettorale

Lettura in corso:

Khodorkovski in sciopero della fame: per la stampa russa è propaganda elettorale

Dimensioni di testo Aa Aa

Il magnate del petrolio russo Mikhail Khodorkovski, in carcere per reati fiscali, è da ieri in sciopero della fame e della sete. Una protesta, dice Khodorkovski, per il cattivo trattamento cui è sottoposto, in prigione, il suo socio Platon Lebedev.

Ma oggi i giornali russi parlano invece di una mossa per lanciare la sua candidatura alla Duma, il parlamento russo. Il capo ufficio stampa di Khodorkovski respinge queste illazioni: “Questa storia mostra che c‘è un limite a ciò che un uomo può sopportare. Tutte le umiliazioni, tutte le violazioni di legge che sono state fatte dalle autorità…a un certo punto ha detto basta”. Arricchitosi durante il caos economico dei primi anni ’90, Khodorkowski si era poi inimicato il Cremlino che lo sospettava di avere mire politiche. Da qui, secondo l’industriale, le accuse di frode, la condanna – Khodorkovski è in attesa di appello – e lo smembramento della Yukos, la sua compagnia petrolifera.