ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Iraq: presentata la nuova Costituzione. Sunniti in disaccordo

Lettura in corso:

Iraq: presentata la nuova Costituzione. Sunniti in disaccordo

Dimensioni di testo Aa Aa

La nuova Costituzione irachena è pronta: a Najaf e in altre città sciite gli iracheni hanno invaso le strade esultanti.

Ma il documento, depositato in extremis ieri notte in parlamento, è solo una bozza. Le divisioni, soprattutto a base etnica, non hanno consentito che fosse approvato immediatamente. Il voto dovrebbe avvenire nel giro di tre giorni, il tempo di tentare una mediazione politica. Secondo il presidente del parlamento Hachim al-Hasani le parti sono determinate a raggiungere un compromesso sui punti ancora controversi. I sunniti contestano soprattutto il progetto di stato federale dove i curdi, al nord, e gli sciiti, al centro-sud, si accaparrerebbero gran parte delle risorse petrolifere del paese. Non si sa se, e fino a che punto, le obiezioni della minoranza sunnita verranno accolte. Sciiti e curdi avrebbero i numeri per approvare così com‘è la Costituzione scritta con la collaborazione degli americani, ma a rischio di una guerra civile. La carta fondamentale potrebbe poi anche essere bocciata con un referendum, se in almeno tre delle 18 province dell’Iraq 2/3 degli elettori votassero No.