ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Sopraggiunge un nuovo stop lungo il cammino della costituzione irachena

Lettura in corso:

Sopraggiunge un nuovo stop lungo il cammino della costituzione irachena

Dimensioni di testo Aa Aa

Il governo ha annunciato che potrebbe slittare di una settimana la presentazione della bozza della legge fondamentale davanti al parlamento, prevista inizialmente il 15 agosto e rimandata alla mezzanotte di oggi..

La commissione incaricata della stesura è impegnata a a trovare un accordo tra le tre etnie del paese su alcuni punti fondamentali. Primo fra tutti quello sul federalismo.

I più intransigenti i curdi che chiedono un’autonomia pressoché totale per le regioni del Nord, ricche di giacimenti petroliferi. Contrari i sunniti, che alcuni giorni fa hanno manifestato il loro dissenso. Disposti a accettare parte delle richieste curde, gli sciiti, che rappresentano il 60% della popolazione e che sono concentrati soprattutto al sud. In cambio pretendono una simile autonomia per le regioni meridionali. Anch’esse ricche di giacimenti petroliferi.

Non meno rilevante risulta il riferimento all’Islam nella costituzione.

Gli sciiti chiedono l’applicazione della Sharia, la legge coranica. Ipotesi che potrebbe significare il tramonto dell’eredità laica del paese e che gli Usa non vedono di buon occhio.