ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Neve Dekalim, coloni recalcitranti e soldati finiscono per pregare insieme

Lettura in corso:

Neve Dekalim, coloni recalcitranti e soldati finiscono per pregare insieme

Dimensioni di testo Aa Aa

Nella sinagoga di Neve Dekalim si è verificato un episodio che racchiude in sé il significato e le contraddizioni dell’evacuazione forzata delle colonie nella Striscia di Gaza. Un gruppo di fedeli prega: sono gli irriducibili che non hanno voluto lasciare spontaneamente la terra su cui vivevano e si sono chiusi nel tempio.I soldati sono dovuti entrare nella sinagoga, ma prima di usare la forza hanno voluto negoziare con i coloni. Risultato: i fedeli hanno potuto continuare la preghiera, e ben presto gli stessi soldati si sono uniti al loro canto.Alla fine, tutti si sono abbracciati: i coloni che poi hanno dovuto lasciare la sinagoga e il loro insediamento; i soldati che erano stati inviati dal Governo per far rispettare il Piano di evacuazione.