ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Iran: la commissione costituzionale presenterà un bozza il 22 agosto.

Lettura in corso:

Iran: la commissione costituzionale presenterà un bozza il 22 agosto.

Dimensioni di testo Aa Aa

A Baghdad sono ripresi oggi i lavori della Commissione incaricata di stendere una bozza di carta costituzionale.

Ieri sera il parlamento iracheno aveva concesso una proroga di sette giorni dopo il mancato accordo sul testo da presentare. Il prossimo termine slitta dunque al 22 agosto. La ripartizione dell’entrate del greggio, l’impianto federalista e il ruolo dell’Islam nella gestione dello stato sono i punti su cui si è mancato il compromesso. Che l’approvazione della costituzione venga rinviata di una o due settimane non è un problema, secondo un cittadino della capitale. L’importante è che l’Assemblea Nazionale alla fine giunga ad un accordo. Il ritardo dei lavori della Commissione primeggia sulle prime pagine dei giornali iracheni. Un altro uomo intervistato si dice indispettito di un ritardo che a suo avviso non trova giustificazioni. “Dubito – spiega – che risolveranno il problema in una settimana”. Ed in effetti si sta dimostrando tutt’altro che facile mettere d’accordo i curdi del Nord con gli sciiti del Sud, che vogliono il federalismo. I sunniti preferiscono un potere centralizzato, perché temono di ritrovarsi senza petrolio. C‘è infine chi vuole uno stato laico e chi – come gli sciiti integralisti – chiede invece l’istituzione della Sharia, la legge coranica.