ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Teheran: in 300 gettano pomodori e sassi contro l'ambasciata britannica

Lettura in corso:

Teheran: in 300 gettano pomodori e sassi contro l'ambasciata britannica

Dimensioni di testo Aa Aa

A Teheran in centinaia stamattina hanno lanciato pomodori e pietre contro l’ambasciata britannica. Una manifestazione di protesta contro l’ingerenza britannica e la sua opposizione alla ripresa del programma iraniano nucleare.

Chiedendo la sconfessione da parte di Teheran del Trattato di non proliferazione nucleare, i dimostranti gridavano slogan contro Gran Bretagna, Germania e Francia che conducono i negoziati sul nucleare con la Repubblica islamica. La troika europea era giunta a un accordo a novembre, ma negli ultimi mesi, complice anche l’elezione alla presidenza dell’ultraconservatore Mahmoud Ahmadinejad, Teheran ha rivendicato il suo diritto inalienabile a condurre ricerche nel settore. L’otto agosto il programma nucleare è ripreso nella centrale di Isfahan.