ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Sciopero di Heathrow: un conto salato per la compagnia British Airways

Lettura in corso:

Sciopero di Heathrow: un conto salato per la compagnia British Airways

Dimensioni di testo Aa Aa

E’ stato un volo Londra-Parigi a mettere fine ai due giorni di sciopero che la British Airways stenterà a dimenticare. L’improvvisa protesta del personale di terra dell’aeroporto di Heathrow costerà alla compagnia di bandiera britannica decine di milioni di euro, almeno 15, dicono gli analisti, ma potrebbero essere fino a 58. Ancora difficile una stima precisa: ci vorranno giorni per riportare il traffico alla normalità, senza contare l’impatto sulla reputazione e sulle azioni della terza compagnia europea.

Circa cento mila persone sono rimaste bloccate a Heathrow e negli aeroporti di mezzo mondo serviti dalla British. Giovedì notte la compagnia ha trovato una camera d’albergo a 4 mila persone, oltre 1.600 si sono invece arrangiate alla meglio nello scalo. La protesta ha avuto conseguenze anche su altre grandi compagnie, come l’australiana Quantas e la finlandese Finnair. Tutto è cominciato dalla Gate Gourmet, l’azienda di catering che fornisce i pasti alla British. Il licenziamento in tronco di 800 dipendenti,mercoledì, per uno sciopero non autorizzato, ha fatto scattare la protesta, per solidarietà, del personale di terra di Heathrow. I negoziati per risolvere la crisi sono ripresi, ma il braccio di ferro sindacale è soltanto all’inizio.