ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Gaza, Militari israeliani e palestinesi si preparano all'evacuazione

Lettura in corso:

Gaza, Militari israeliani e palestinesi si preparano all'evacuazione

Dimensioni di testo Aa Aa

Prove generali per il ritiro da Gaza. A pochi giorni dall’evacuazione delle colonie, fissata per il 17 agosto, l’esercito israeliano e le forze di sicurezza palestinesi si preparano ad affrontare possibili disordini.

Nell’insediamento di Kerem Shalom i militari israeliani si sono esercitati simulando colpi di mortaio da parte palestinese e la resistenza di israeliani estremisti sul tetto di un edificio. I coloni hanno tempo fino a mercoledì prossimo per lasciare le loro case spontaneamente. Poi entreranno in azione le forze dell’ordine. Il presidente palestinese Mahmoud Abbas ha assicurato in una telefonata al segretario di stato statunitense Condoleeza Rice che le forze di sicurezza palestinesi sono in grado di sostenere la situazione. Ai coloni ha chiesto perdono il presidente israeliano Moshe Katzav, che in un discorso alla nazione ieri ha sottolineato l’importanza dell’unità del paese. “Mi identifico al vostro dolore – ha detto il capo di stato – ma non bisogna creare spaccature perchè la lotta da poratre avanti è quella della sopravvivenza dello stato di Israele”. Il premier Ariel Sharon ha assicurato che dopo Gaza non farà alcuna concessione sulla Cisgiordania e su Gerusalemme est. E proprio a Gerusalemme ieri sera, al muro del pianto, si sono radunati in migliaia per un’ultima preghiera contro l’evacuazione.