ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Milan Lukic, superricercato per crimini di guerra, sarà giudicato all'Aja

Lettura in corso:

Milan Lukic, superricercato per crimini di guerra, sarà giudicato all'Aja

Milan Lukic, superricercato per crimini di guerra, sarà giudicato all'Aja
Dimensioni di testo Aa Aa

Milan Lukic ha acettato di essere giudicato dal Tribunale penale internazionale dell’Aja. L’ex paramilitare serbo è accusato di avere partecipato all’assassinio di oltre 140 bosniaci. Ha 37 anni ed è uno dei dieci superricercati per i crimini commessi all’inizio degli anni 90 in ex Yugoslavia.

Latitante da più di cinque anni, Lukic è stato arrestato lunedì in Argentina, a Buenos Aires, davanti alla porta del suo appartamento. La polizia è riuscita a rintracciarlo seguendo la moglie e la figlia dal loro arrivo all’aeroporto della città. Lukic risponderà ai giudici dell’Aja di 21 capi d’accusa, tra crimini di guerra e contro l’umanità, per persecuzione, assassinio e sterminio commessi contro civili musulmani, in Bosnia a Visegrad. A chiedere la sua estradizione, oltre all’Aja, è anche Belgrado, che lo ha condannato in contumacia a 20 anni per il rapimento, la tortura e l’assassinio di 16 musulmani nel 92 a Sjeverin, in Serbia.