ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

L'Aiea conferma: l'Iran ha ripreso l'attività nucleare

Lettura in corso:

L'Aiea conferma: l'Iran ha ripreso l'attività nucleare

Dimensioni di testo Aa Aa

A nulla pare essere servito il negoziato europeo. L’Iran ha riaperto il centro di ritrattamento dell’uranio a Isfahan e, di fatto, riprende la sua attività nucleare. Un barile di yellowcake, la polvere radiattiva che è il primo stadio del ritrattamento, ha varcato le porte del complesso per essere ridotta in gas, pronto per l’arricchimento. A Isfahan c’erano anche gli esperti dell’Agenzia Internazionale per l’Energia Atomica, giunti per togliere i sigilli all’impianto e per installare le telecamere di controllo. Domani a Vienna è indetta una riunione straordinaria dell’Aiea per discutere del caso Iran.

Le autorità di Teheran hanno oggi consegnato la risposta ufficiale all’offerta di compromesso che giungeva dalla delegazione, anglo-franco-tedesca. I contenuti non sono stati resi noti, ma già da qualche giorno dall’Iran giungevano chiari segnali di rifiuto delle offerte europee. Il nodo della questione è l’utilizzo dell’uranio riconvertito. La comunità internazionale teme una proliferazione atomica, la repubblica islamica assicura che intende limitarsi all’uso civile dell’energia nucleare.Mentre gli Stati Uniti parlano già di un deferimento dell’Iran al consiglio di sicurezza dell’Onu, il presidente iraniano Mahmud Ahmadinejad ha accolto ieri a Teheran il suo omologo siriano Bashar el Assad e a proposto un rafforzamento delle relazioni fra i due paesi per far fronte alla minaccia comune.