ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Incriminati i principali sospetti autori dei falliti attentati di Londra 21/7.

Lettura in corso:

Incriminati i principali sospetti autori dei falliti attentati di Londra 21/7.

Dimensioni di testo Aa Aa

Detenzione preventiva fino all’udienza del 14 novembre. Quattro uomini sono comparsi davanti alla giustizia britannica in ralzione ai falliti attentati di Londra del 21 luglio. Tre sono sospettati di avere piazzato nella metro le bombe che non fecero vittime. I giudici del tribunale londinese di Bow Street hanno deciso di tenerli nel carcere di massima sicurezza di Belmarsh fino alla prossima udienza. Su di loro pesano quattro capi d’accuse: cospirazione a scopo d’omicidio, tentato omicidio, fabbricazione di esplosivo finalizzato ad attentato, cospirazione a scopo d’attentato.

Sono Yassin Hassan Omar, 24 anni, Muktar Said Ibrahim, 27 e Ramzi Mohammed, 23 anni. Ancora detenuto a Roma dove fu arrestato il 30 luglio è Hamdi Issac che dovrebbe essere estradato il 17 agosto. Per il governo inglese, rischia l’ergastolo. In tribunale è comparso anche Manfo Kwaku Asiedu. Sarebbe lui il quinto uomo che abbandonò in un parco di Londra lo zaino bomba inseploso e rinvenuto due giorni dopo i mancati attentati del 21 luglio.