ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Sospesa per 3 settimane la trattativa sul programma nucleare nordcoreano

Lettura in corso:

Sospesa per 3 settimane la trattativa sul programma nucleare nordcoreano

Dimensioni di testo Aa Aa

Dopo 13 giorni di tentativi infruttuosi di arrivare un compromesso sul programma nucleare nordcoreano, a Pechino, la trattativa si interrompe per 3 settimane e riprenderà a fine agosto.

Il capo negoziatore cinese, il numero 2 del ministero degli esteri Wu Saying, si vuole ottimista: “Ci possono essere differenze sulle questioni principali, ma siccone tutte le parti concordano sull’interruzione temporanea delle trattative, ciò prova che le opinioni diverse non ci spaventano. Noi tutti crediamo fermamente nella possibilità di risolvere i problemi”. Oltre alla Cina, che presiede i lavori, e alle due Coree, al negoziato partecipano: il Giappone, la Russia e gli Stati Uniti. Il capo delegazione americano Christopher Hill: “Ritengo che quello in discussione sia un buon accordo per la Corea del Nord. Pyongyang dovrà riflettere bene, perché quello che offriamo potrebbe cambiare in meglio il futuro del paese”. Pyongyang si trova in una difficile situazione economica e usa lo spauracchio atomico per ottenere garanzie in materia di forniture energetiche e di sicurezza. Il capo negoziatore nordcoreano Kim Saying: “Gli Stati Uniti ci devono dare la prova legale che non ci attaccheranno con armi nucleari”. Su impulso della Cina, i colloqui sono cominciati 2 anni fa, dopo il ritiro unilaterale nordcoreano dal trattato di non proliferazione atomica. Nel febbraio di quest’anno Pyongyang ha annunciato di poter costruire da 6 a 8 bombe atomiche.