ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

"Resteremo in Iraq": il video di al-Zawahiri non impressiona Bush

Lettura in corso:

"Resteremo in Iraq": il video di al-Zawahiri non impressiona Bush

Dimensioni di testo Aa Aa

Le minacce del vice di Osama bin Laden rimbalzate ieri dal satellite non dissuaderanno gli Stati Uniti, assicura il presidente Bush.

Ayman al-Zawahiri ha detto che le perdite in Afghanistan e Iraq non sono che il risultato dei primi scontri. Il capo della Casa Bianca, mentre al suo ranch di Crawford, in Texas, riceveva il presidente colombiano Alvaro Uribe, si è immediatamente collegato al discorso: “Le dichiarazioni del numero due di al-Qaida dimostrano che l’[impegno in] Iraq è parte della guerra contro il terrorismo. In altre parole, lui ci sta dicendo di partire. Ma noi rimarremo, naturalmente. Porteremo a termine la nostra missione: quella di aiutare gli iracheni a sviluppare una democrazia. La costituzione che stanno scrivendo sarà ratificata a ottobre, poi eleggeranno un governo definitivo”. Oltre a promettere agli americani un nuovo Vietnam, nel suo video al-Zawahiri ha minacciato anche la Gran Bretagna, avvisando che la politica del primo ministro Blair sarà la causa di nuove distruzioni dopo le esplosioni di Londra.