ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Khol: Pfahls non aveva potere decisionale su vendita carri armati ai sauditi.

Lettura in corso:

Khol: Pfahls non aveva potere decisionale su vendita carri armati ai sauditi.

Dimensioni di testo Aa Aa

L’ex cancelliere tedesco Helmut Kohl ha in parte scagionato dall’accusa di corruzione Ludwig-Holger Pfahls.

L’ex-sottosegretario alla Difesa del precedente governo conservatore, e’ processato per tangenti nell’ambito della vendita di una partita di carri armati tedeschi all’Arabia Saudita nel 1991. Khol ha deposto come testimone davanti al tribunale di Augusta, in Baviera. Pfhals non aveva potere decisionale nè influenza diretta nella vendita dei tank di tipo “Fuchs” a Riad. Questa la linea sostenuta dall’ex cancelliere. Pfhals fu sottosegrtario alla Difesa fra ’87 e ’92. Il suo partito, i cristiani sociali, erano al governo con la Cdu di Kohl. Ritiratosi dalla vita politica nel ’92, Pfhals è stato latitante per cinque anni, fino all’arresto, avvenuto a Parigi in luglio 2004. L’ex-sottosegretario aveva ammesso di aver incassato 2 milioni di euro dal trafficante di armi Karlheinz Schreiber. Con la deposizione di Kohl e’ parzialmente decaduta l’accusa formale di corruzione nei confronti di Pfahls, che verra’ pertanto giudicato per interesse privato ed evasione fiscale.