ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Gran Bretagna, altri 6 arresti per gli attentati del 21 luglio

Lettura in corso:

Gran Bretagna, altri 6 arresti per gli attentati del 21 luglio

Dimensioni di testo Aa Aa

Altri 6 arresti, collegati agli attentati di Londra del 21 luglio, sono stati fatti a Brighton, nel Sussex. Sale così a 34 il numero delle persone complessivamente fermate, con 18 sospetti tutt’ora in carcere.Secondo un giornale britannico che cita fonti anonime della polizia, un’altra cellula terroristica era pronta per una nuova ondata di attentati, probabilmente da mettere a segno giovedì 28 luglio.La Procura di Brescia ha arrestato Fati Issac, un altro fratello di Hamdi Issac, l’etiope 27enne preso a Roma. Nel carcere di Regina Coeli, dove viene interrogato, Hamdi ha detto agli inquirenti di avere agito per vendetta contro la guerra all’Iraq. Ha rivelato che il commando si sarebbe formato in una palestra di Notting Hill e avrebbe agito solo per terrorizzare i londinesi, non per uccidere.Il Governo dello Zambia ha deciso di consegnare alle autorità di Londra Harun Aswat, il britannico arrestato nel Paese africano e sospettato di essere legato agli attacchi del 7 luglio.Un gruppo di abitanti di Leeds, città da dove provenivano tre kamikaze, è andato a Londra per rendere omaggio alle vittime della stazione di King’s Cross.