ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Russia, fa scandalo l'intervista al capo della guerriglia cecena

Lettura in corso:

Russia, fa scandalo l'intervista al capo della guerriglia cecena

Dimensioni di testo Aa Aa

Ha fatto scandalo, in Russia, l’intervista di Shamil Basaiev, capo dei ribelli ceceni, mandata in onda dalla rete americana Abc. Nell’intervista, Basaiev ammette di essere un bandito, un terrorista, ma aggiunge anche: “Come chiamareste loro, i custodi dell’ordine costituzionale?“Basaiev, che vive nascosto nelle foreste cecene, è considerato responsabile o in qualche modo collegato all’attacco al teatro della Dubrovka nel 2002, agli attentati suicidi nella metropolitana di Mosca nel 2003 e, ancora nel 2003,all’attacco kamikaze a un concerto rock nella capitale russa.Riguardo alla presa di mille ostaggi, soprattutto bambini, nella scuola di Beslan l’anno scorso, Basaiev ha ammesso di avere inviato lui il commando di sequestratori, ma non si ritiene responsabile per la morte di oltre 330 persone, per la gran parte giovani scolari. Accusa per questo il presidente Putin di aver voluto reagire in modo violento.Il capo terrorista ha aggiunto che, finché continuerà il genocidio in Cecenia, altre Beslan potrebbero ripetersi.Il Cremlino ha cercato di impedire la messa in onda dell’intervista.