ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

La più grande comunità irlandese del mondo guarda agli sviluppi

Lettura in corso:

La più grande comunità irlandese del mondo guarda agli sviluppi

Dimensioni di testo Aa Aa

L’annuncio dell’Ira è rimbalzato anche Oltreoceano, provocando reazioni largamente positive nella folta comunità degli irlandesi d’America.

A New York, tra i discendenti degli immigrati c‘è chi già guarda oltre l’abbandono delle armi, sperando che la via della politica prima o poi conduca alla riunificazione dell’isola. “Speriamo tutti che il sogno si realizzi. Non so se avverrà ma l’annuncio della pace, se non altro è un passo importante”, dice Benard Shaw, avventore di un pub. “Sono entuasiasta, tutti in Irlanda dovrebbero esserlo e anche in America dovrebbero essere in molti a gioire”, commenta Martin Nellis. Dubbi li nutre invece Ray O’Hanlon che nella Grande Mela è uno dei responsabili del settimanale Irish Echo: “Qualche irlandese-americano non sarà contento. C‘è sempre qualcuno che pensa che l’unica maniera di arrivare a un’Irlanda unita sia la lotta armata.” Su 250 milioni di abitanti, negli Stati Uniti oltre 30 milioni si ritengono di origine irlandese.