ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Pesca: nuovo partenariato tra Marocco e UE dopo sei anni di silenzio

Lettura in corso:

Pesca: nuovo partenariato tra Marocco e UE dopo sei anni di silenzio

Dimensioni di testo Aa Aa

Gli europei potranno tornare a pescare in acque marocchine. E’ stato rinnovato l’accordo scaduto ben sei anni fa. Secondo la nuova intesa siglata a Bruxelles, 119 imbarcazioni, soprattutto spagnole, potranno attingere ai fondali del Marocco, in cambio l’Unione Europea verserà a Rabat 144 milioni di euro per i prossimi quattro anni.

Secondo il ministro marocchino per il commercio estero, Mustapha Mechahouri si tratta di un compromesso equilibrato che tiene conto delle esigenze di entrambe le parti. Le trattative si erano bruscamente interrotte nel 2001. Anche il commissario alla pesca, il maltese Joe Borg ha espresso soddisfazione perchè – ha detto- il nuovo partnenariato promuove uno sviluppo responsabile della pesca, sulla base di una cooperazione economica, finanziaria e scientifica, tra Marocco e Unione Europea. L’accordo entrerà in vigore il primo marzo dell’anno prossimo, consentirà di pescare nelle acque marocchine fino a 60 000 tonnellate all’anno. Il compromesso permetterà di tirare un sospiro di sollievo al settore della pesca, duramente provato dall’ultima riforma europea.