ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Teheran esorta gli europei promettendo la ripresa dell'attività nucleare

Lettura in corso:

Teheran esorta gli europei promettendo la ripresa dell'attività nucleare

Dimensioni di testo Aa Aa

L’Iran riprenderà alcune attività legate al suo programma nucleare. Questa volta non si tratta piú di una minaccia ma di una promessa. Il presidente iraniano uscente Mohammad Khatami ha affermato che l’Iran aspetterà fino al primo agosto, la data fissata dagli europei per la presentazione di nuove proposte.

Diplomatici francesi, britannici e tedeschi stanno trattando con il governo iraniano. L’Unione Europea, con il sostegno degli Stati Uniti, vuole che l’Iran rinunci definitivamente al programma di arrichimento dell’uranio, temendo che sia un pretesto per esperimenti atomici. A novembre tuttavia Teheran aveva accettato solo di sospendere i programmi nucleari. Se deciderà unilateralmente di riprendere l’attività, l’Unione europea potrebbe portare il caso alle Nazioni Unite, e l’Iran rischierebbe delle sanzioni. Per convincere gli iraniani a desistere, gli europei intendeno proporre un partenariato che prevede la furnitura di combustibile per programmi nucleari a scopi civili. Teheran dovrebbe accettare anche la supervisione di ispettori Onu.