ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Al 52° dalla rivoluzione cubana Castro minaccia gli oppositori

Lettura in corso:

Al 52° dalla rivoluzione cubana Castro minaccia gli oppositori

Dimensioni di testo Aa Aa

Celebrazione in tono minore a Cuba per il 52° anniversario della rivoluzione comunista.

Il lìder maximo Fidel Castro, quasi settantanovenne, l’ha festeggiato al chiuso del teatro Karl Marx dell’Avana davanti a 5.000 tra membri del Partito comunista, funzionari, militari, studenti e rappresentanti di varie organizzazioni. Castro ha ammonito che non tollererà provocazioni da parte di “mercenari e traditori” al servizio degli Stati Uniti, appellativi normalmente riservati agli oppositori politici. La rivoluzione cominciata nel 1953 con l’assalto alla Caserma Moncada, secondo Castro, è ancora vitale. Quest’anno l’arrivo di petrolio dal Venezuela e nuovi prestiti dalla Cina hanno permesso al governo cubano di tamponare la difficile situazione economica. Il regime è tornato a reprimere duramente i dissidenti. Nove delle 33 persone arrestate venerdì durante una manifestazione di fronte all’ambasciata di Francia sono tuttora in carcere. Si è trattato della più grande retata di oppositori dal 2003.