ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

L'ex signore della guerra civile libanese Geagea torna libero: Beirut in festa

Lettura in corso:

L'ex signore della guerra civile libanese Geagea torna libero: Beirut in festa

Dimensioni di testo Aa Aa

Beirut festeggia e saluta Samir Geagea, libero, dopo 11 anni di carcere. L’ex capo delle forze libanesi, che oggi ha 53 anni, stava scontando una quadrupla condanna a morte trasformata in ergastolo.

“I giorni bui sono passati, quelli luminosi sono davanti a me – ha detto Geagea oggi dopo la liberazione – Non si paga il prezzo della libertà due volte. Se si vuole costruire un futuro migliore per le prossime generazioni, bisogna lavorare in un modo diverso rispetto a come abbiamo fatto durante la guerra”. . Dotato di una volontà di ferro,soprannominato l’hakim (il dottore) Geagea ha dedicato tutta la sua vita a combattere l’ingerenza siriana nel suo Paese, sin dagli inizi della guerra civile, cominciata nel 75 e terminata nel 90. Alla fine dei combattimenti Geagea accetta la dissoluzione della sua milizia cristiano-maronita delle Forze Libanesi per aprire la strada della riconciliazione nazionale e fonda il partito cristiano-maronita. Tuttavia, a causa anche dei suoi legami passati con Israele e della sua opposizione ai militanti dell’Olp e ai loro alleati in Libano, Geagea è arrestato nel 1994, in un’epoca in cui Damasco già dominava sul Libano. La condizioni della sua detenzione erano state denunciate da Amnesty International. Geagea ha evocato gli anni duri della prigionia solitaria in una cella sotterranea, ma ha detto di non essersi mai sentito recluso perché “la sua anima era libera”. Dopo la partenza dell’esercito siriano, lo scorso aprile, il nuovo Parlamento libanese ha votato l’amnistia. Sin dal maggio scorso c’erano state manifestazioni nelle strade per chiedere la sua liberazione.