ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Londra, attentati bis: la polizia cerca i quattro terroristi

Lettura in corso:

Londra, attentati bis: la polizia cerca i quattro terroristi

Dimensioni di testo Aa Aa

La polizia sta dando la caccia alle quattro persone che ieri all’apparanza hanno tentato di fare un’altra strage a Londra, come lo scorso 7 luglio.

Gli investigatori stanno analizzando le parti degli zaini e degli ordigni impiegati, alla ricerca di impronte digitali o altri indizi che possano condurre ai responsabili. Tre delle quattro bombe avrebbero dimensione e peso simili a quelle impiegate due settimane fa. La quarta sarebbe invece più piccola. L’epilogo è stato confortante: nessuno ha dovuto essere ricoverato in ospedale, neanche l’unica persona ferita. Gli attentati si sono verificati di nuovo in tre metropolitane e un’autobus. Prese di mira le stazioni Oval, Stepherd’s Bush e Warren Street. In quest’ultima un italiano ha detto di aver visto in faccia l’attentatore. Si trovava invece a Hackney Road l’autobus a due piani della linea 26. Diverse le ipotesi al vaglio degli inquirenti: dal fallimento di un attentato in grande stile a un atto dimostrativo per snervare i londinesi fino all’azione di emuli o mitomani. Immediate le prime azioni di polizia che hanno condotto all’arresto di due persone. Una è stata però rilasciata dopo un interrogatorio, il secondo caso invece – dicono le forze dell’ordine – non appare direttamente collegato agli attentati.