ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Il Belgio festeggia i 175 anni, ma con forti contrasti

Lettura in corso:

Il Belgio festeggia i 175 anni, ma con forti contrasti

Dimensioni di testo Aa Aa

175 anni di storia, e un quarto di secolo di federalismo: il Belgio però ora vive una fase di forte dibattito, a volte persino di contrasto e di conflitto politico tra la maggioranza fiamminga e i francofoni valloni. Ci si potrebbe chiedere, allora, se il sistema federale belga è in crisi, se si è prossimi a una separazione. Stando almeno ai sondaggi, no.

“Da qualche anno c‘è una crisi, ma è soprattutto una crisi politica. Credo che la maggioranza della popolazione si senta belga e intenda restarlo” “Naturalmente sono per l’unità del Belgio, quindi viva il Belgio” “Abbiamo avuto i nostri problemi in Belgio, come ce li hanno tutti, ma non credo che ci separeremo” “I francofoni sono un po’ diversi, ma è il Belgio, ha due parti diverse” Il conflitto politico tra le due comunità viene rinfocolato, tra l’altro, dalle dure polemiche anti-Belgio degli estremisti fiamminghi, che finiscono per influenzare anche i partiti moderati, secondo il professor Steffan Fries, dell’Università di Lovanio: “Non sono in molti a volere la divisione del paese, ma c‘è una differenza tra quello che la gente vuole e quello che accade a livello politico. Non vogliono compromessi su certe questioni altamente simboliche” In effetti, nel maggio scorso, il governo attuale stava per dimettersi, a causa di un forte conflitto tra le due comunità per questioni di ordine linguistico e amministrativo a Hal e Vilvoorde, due zone fiamminghe appena fuori Bruxelles. Zone però abitate anche da una forte minoranza francofona. Anche in questo caso, è in parte colpa del sistema federale, secondo il provfessor Benoit Pilet, dell’istituto di studi europei: “Nel sistema federale belga – spiega – ci sono solo due attori, e quindi in qualunque negoziato di trovi davanti sempre lo stesso avversario. Uno deve negoziare sempre con la stessa persona, con la quale magari un attimo prima ha avuto momenti di tensione” Un federalismo, dunque, che assomiglierebbe sempre più ad una vecchia coppia in crisi: ma quasi nessuno, in Belgio, ritiene che la crisi sia tanto profonda da portare al divorzio.