ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Il rilancio dell'economia europea passa per la ricerca e le nuove tecnologie

Lettura in corso:

Il rilancio dell'economia europea passa per la ricerca e le nuove tecnologie

Dimensioni di testo Aa Aa

La Commissione ha presentato un piano guida composto da 94 azioni concrete, suddivise in 8 aree prioritarie d’intervento. Vanno dal potenziamento della ricerca, all’innovazione tecnologica, dalla creazione di un brevetto industriale europeo sino alla liberalizzazione dei servizi. Un tema scottante questo che aveva sollevato dubbi da parte di alcuni stati membri, come la Francia, al tempo della controversa agenda di Lisbona. Il piano è stato illustrato dal vicepresidente della Commissione, con delega a industria e impresa, Günther Verheugen: “Stiamo perdendo terreno rispetto a paesi come Cina e Stati Uniti e ad altre e più dinamiche regioni del mondo. Dobbiamo aumentare la produttività e invertire la tendenza prendendo le misure necessarie”. Un progetto che prevede meno Stato e più competitività, in linea con l’agenda liberale proposta dal presidente della Commissione Barroso. Bruxelles intende anche premere per il riconoscimento delle qualifiche professionali e la regolamentazione delle fusioni fra imprese di diverse nazioni europee. La Commissione vorrebbe iniziare la discussione già in ottobre quando gli stati membri, dovranno mostrare come hanno recepito l’agenda di Lisbona.