ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Vertice tra Blair e la comunità mussulmana britannica

Lettura in corso:

Vertice tra Blair e la comunità mussulmana britannica

Dimensioni di testo Aa Aa

Coinvolgere i leader mussulmani nella lotta al terrorismo. È l’obiettivo di Tony Blair che oggi, insieme a diversi membri dell’opposizione, ha incontrato a Downing Street i leader di maggior spicco della numerosa comunità mussulmana di Gran Bretagna.

Dopo gli attentati dello scorso 7 luglio, Blair torna a rivolgersi ai rappresentanti dell’Islam perché gli immam più estremisti vengano richiamati all’ordine, pena l’espulsione dal paese, come previsto dalle recentissime proposte di misure antiterroristiche, a cui nelle ultime ore ha aderito anche l’opposizione conservatrice e liberal democratica. Il premier britannico ha offerto l’appoggio incondizionato delle autorità a quei leader religiosi che metteranno il governo a parte di difficoltà all’interno delle diverse comunità mussulmane del paese. La Gran Bretagna conta oltre un milione e mezzo di mussulmani. Ieri circa 500 rappresentanti islamici hanno ribadito che l’uccisione di innocenti è rigorosamente vietata dal Corano. Condannando i recenti attentati con una fatwa, non hanno però nascosto il timore che altri attacchi possano di nuovo verificarsi.