ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

La Bosnia accetta di formare un esercito multietnico

Lettura in corso:

La Bosnia accetta di formare un esercito multietnico

Dimensioni di testo Aa Aa

Un esercito unico per gettarsi la guerra alle spalle. In Bosnia è stato raggiunto un accordo per l’unificazione delle forze armate croato-musulmane con quelle serbe. Il nuovo esercito di Bosnia sarà multietnico e formato da 10.000 soldati professionisti.

L’Alto rappresentante della comunità internazionale Paddy Ashdown mette in guardia: “La Bosnia Erzegovina ha l’opportunità di fare un gran passo verso un futuro di pace. Che nessuno sia d’ostacolo”. Le due entità che compongono lo stato bosniaco dal duemilasette aboliranno anche la leva obbligatoria. Con un anno e mezzo davanti per mettere in pratica queste riforme siamo fiduciosi di poter lavorare insieme, dice il ministro della difesa Nikola Radovanovic. Le tre brigate delle forze armate avranno sede a Banja Luka, Mostar e Tuzla. I fautori dell’accordo che punta a superare le divisioni etniche in ambito militare parlano della più importante svolta per la Bosnia dopo gli accordi di pace di Dayton.