ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

L'Europa decide di liberalizzare il mercato immobiliare

Lettura in corso:

L'Europa decide di liberalizzare il mercato immobiliare

Dimensioni di testo Aa Aa

“Casa dolce casa” recita il detto, ma secondo la Commissione Europea oggi il mercato dell’immobiliare nel vecchio continente è ancora accestivamentestatico. Per portare dinamismo al settore, che rappresenta ben il 44% del prodotto interno lordo dell’Unione, Bruxelles propone di aumentare la competitività. Secondo Charlie McGrady, commissario europeo al mercato interno, la Commissione sta vagliando la possibilità che si possa ricorrere a crediti in paesi extraeuropei per acquistare immobili in stati della Unione. Non solo. Che ci sia la possibilità di accendere mutui in nazioni diverse da quella di residenza in modo da vitalizzare il mercato. A concedere mutui in futuro, non dovranno essere solo le banche, ma anche altri soggetti allo studio. La proposta più innovativa, resta però quella di utilizzare le offerte di una banca o di un istituto di credito in uno qualsiasi dei paesi dell’Unione, permettendo così al consumatore, di trovare la formula a lui più congeniale per acquistare la sospirata casa. Per un italiano sarà possibile ad esempio accendere un mutuo con una banca tedesca per comprare un immobile in Francia. Una prospettiva che permetterà ai consumatori una maggiore libertà di scelta e una più grande trasparenza in un mercato finora abbastanza immobile.