ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Taiwan: evacuazione in massa al passaggio del tifone Haitang

Lettura in corso:

Taiwan: evacuazione in massa al passaggio del tifone Haitang

Dimensioni di testo Aa Aa

Seicentomila persone evacuate a Taiwan. L’isola nel Mar della Cina sconta il passaggio del tifone Haitang, che spazza la capitale Taipei con raffiche che hanno raggiunto i 200 chilometri orari. Le misure preventive hanno contenuto eventi disastrosi: le vittime sono quattro, a differenza dei due precendenti tifoni che nel duemilauno uccisero centinaia di persone. Taipei, la capitale, è paralizzata: mercati finanziari, scuole, aeroporti, stazioni ferroviarie, tutto è chiuso. Migliaia di persone sono state trasferite nella zona nord dell’isola per timore che le piogge torrenziali provocassero frane e smottamenti.

In allerta anche il personale del più alto grattacielo del mondo, 508 metri, inaugurato lo scorso dicembre: il tifone che porta il nome di un fiore è stato una sorta di test alla sua stabilità. L’uragano Emily ha invece attraversato lo Yucatan, in Messico. Con le sue raffiche di vento che soffiano a oltre 200 chilometri orari, ha spazzato la cosiddetta Riviera Maya, paradiso del turismo tropicale. Dopo aver causato la morte di otto persone, Emily si dirige verso nord: il Texas la prossima tappa, per allora però avrà perso vigore. Stipandoli in scuole e strutture sportive, le autorità messicane hanno provveduto a mettere in salvo migliaia di turisti, tra le principali fonti di reddito del Paese.