ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Bruxelles decisa a promuovere l'energia pulita

Lettura in corso:

Bruxelles decisa a promuovere l'energia pulita

Dimensioni di testo Aa Aa

La Commissione Europea ha lanciato una campagna per favorire lo sfruttamento di energia rinnovabile. L’obbiettivo è portare l’uso di queste forme di energia, non inquinanti, a un 12% del consumo totale entro il 2010. L’iniziativa, che si svilupperà per tre anni, sino al 2008, potrà contare su di un budget di 3.700.000 euro, è stata illustrata dal commissario europeo Andris Piebalgs. Piebalgs si è detto convinto che sempre più persone propenderanno in futuro per queste forme di energia rinnovabile: “Un consumo oculato nell’uso di elettrodomestici, nel riscaldamento della casa, nello sfruttamento di carburanti, comporta il risparmio di molto denaro per le famiglie. Risparmio con un occhio al riscaldamento climatico”. Il rispetto dell’ambiente è uno dei punti dolenti della politica energetica dell’Unione. Ancora scarso, appena l’uno e due per cento, è ad esempio l’uso dei biocarburanti come il bioetanolo, la cui produzione Bruxelles intende moltiplicare per cinque e il biodiesel che la Commissione intende triplicare. Per l’agenzia comunitaria che si occupa di questioni ambientali, molti paesi membri non rispettano gli obiettivi del protocollo firmato a Kyoto sulla riduzione di emissioni che causano l’effetto-serra.