ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Regole piú semplici per gli aiuti di stato

Lettura in corso:

Regole piú semplici per gli aiuti di stato

Dimensioni di testo Aa Aa

Quando un governo interviene a sostegno di un’azienda di servizio pubblico deve chiedere l’autorizzazione a Bruxelles per garantire il rispetto della concorrenza, ma ora la commissione ha snellito le procedure. Secondo la commissaria alla concorrenza Neelie Kroes, i finanziamenti alle imprese devono essere trasparenti e diretti solo a sostenere il ruolo di servizio pubblico, anche se è consentito un certo margine di profitto.

In base alle nuove regole, non dovranno essere notificati gli aiuti agli ospedali e ai piccoli aereoporti con meno di 300 000 passeggeri. Nessun obbligo di informare la commissione anche nei casi in cui il finanziamento statale sia inferiore ai 30 milioni di euro e se destinato a aziende di servizio pubblico che abbiano un volume d’affari inferiore ai 100 milioni di euro all’anno. Meno burocrazia dunque per le piccole imprese, ma resta l’obbligo di informare Bruxelles se si interviene a favore di grandi aziende, vedi il caso Alitalia.