ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Sì del Lussemburgo alla costituzione europea: vittoria personale di Juncker

Lettura in corso:

Sì del Lussemburgo alla costituzione europea: vittoria personale di Juncker

Dimensioni di testo Aa Aa

Una boccata d’ossigeno per la costituzione europea. È il sì che il Lussemburgo ha pronunciato ieri nel primo referendum sul trattato costituzionale dopo i no di Francia e Olanda.Una vittoria netta, rispetto a quanto previsto dai sondaggi, che davano il sì e il no testa a testa. I voti favorevoli sono stati il 56,52 per cento.Una vittoria personale per il premier Jean Claude Juncker, che aveva promesso di dimettersi in caso di vittoria del no: “Vorrei felicitarmi con gli elettori lussemburghesi che hanno detto sì – detto dopo che è stato reso noto il risultato -. Ci voleva coraggio, dopo il doppio no olandese e francese.L’Europa è ancora in crisi ma in una crisi che lascia intravedere all’orizzonte elementi che invitano all’ottimismo”.Ottimismo che Juncker aveva già dimostrato, decidendo, diversamente dagli altri leader europei, di andare avanti con il referendum dopo i due precedenti risultati negativi.