ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Londra, inchiesta sugli attentati a King's Cross ma anche a livello europeo

Lettura in corso:

Londra, inchiesta sugli attentati a King's Cross ma anche a livello europeo

Dimensioni di testo Aa Aa

Foto, ma anche registrazioni telefoniche e mail. La polizia britannica è impegnata nella raccolta di materiale per far luce sui responsabili dell’attentato del 7 luglio a Londra.

Le ricerche si concentrano su King’s Cross: la stazione dove è scoppiata una delle quattro bombe. Ma il ministro degli interni Charles Clarke chiederà anche l’aiuto dei governi europei: le compagnie telefoniche di diversi paesi potrebbero rendere disponibili informazioni su mail e telefonate utili alla polizia. Non ci sarà invece l’inchiesta, voluta dall’opposizione, sulle possibili mancanze dei servizi di sicurezza. Dovrebbe annunciarlo oggi in un discorso al parlamento, che Euronews seguirà in diretta alle 16, Tony Blair. Il premier dovrebbe infatti ribadire che l’obbiettivo ora è trovare i colpevoli. Le tre persone arrestate domenica all’areoporto di Heathrow sono state intanto rilasciate, mentre gli inquirenti sono ormai certi che non si è trattato di un attentato suicida.La prima vittima è stata identificata oggi, ma continuano le ricerche dei corpi.