ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

10 anni dopo Srebrenica: oggi la commemorazione del massacro

Lettura in corso:

10 anni dopo Srebrenica: oggi la commemorazione del massacro

Dimensioni di testo Aa Aa

Arrivano percorrendo all’incontrario la strada della salvezza, quella che permise loro di sfuggire al massacro perpetrato dalle forze serbo-bosniache. Arrivano a Srebrenica, per rendere omaggio agli 8 mila uomini musulmani che non ebbero la stessa fortuna, quell’11 luglio di dieci anni fa, oggi commemorato nella città bosniaca in una cerimonia a cui parteciperanno 50 mila persone, tra cui, per la prima volta, un presidente serbo, Boris Tadic.Insieme agli scampati, tornano anche le vittime. Al cimitero di Potocari saranno inumate le spoglie di 610 uomini e ragazzi trovate in 60 fosse comuni. Sono circa 3 mila i corpi ritrovati finora intorno a Srebrenica, oltre 2 mila sono già stati sepolti. Una fossa comune scoperta di recente sarà mostrata oggi ai partecipanti alla cerimonia.A dieci anni dalla guerra, le ferite restano aperte. Molti serbi appoggiano tuttora l’operato di Karadzic e Mladic. “Radovan Karadzic non è un criminale di guerra – dice un serbo-bosniaco. – Voleva aiutare il suo popolo. Noi siamo con lui. Ha ancora molti sostenitori”.Belgrado non ha mai consegnato al Tribunale penale internazionale dell’Aja l’ex leader dei serbi di Bosnia Radovan Karadzic e il comandante militare Ratko Mladic. Per protesta, il procuratore capo Carla del Ponte a Srebrenica oggi non ci sarà.