ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Presidenziali in Kirghistan, per gli exit poll Bakyev vince con l'88%

Lettura in corso:

Presidenziali in Kirghistan, per gli exit poll Bakyev vince con l'88%

Dimensioni di testo Aa Aa

Kourmanbek Bakyev, secondo gli exit poll è stato eletto presidente del Kirghistan. Il dato diffuso da tre differenti istituti di sondaggi gli attribuisce un vero e proprio plebiscito, l’88% dei consensi. L’affluenza, secondo la commissione elettorale centrale, è stata superiore al 50% necessario per rendere la consultazione valida.

Le votazioni si sono tenute quattro mesi dopo la cosiddetta “rivolta dei tulipani” che costrinse il vecchio capo dello stato Akayev a lasciare il potere. Bakyev, già primo ministro con Akayev, fino ad oggi ha svolto il ruolo di presidente ad interim. La politica kirghiza è stata, e probabilmente continuerà ad essere,fortemente dipendente dalla Russia. Ma nella regione asiatica ex sovietica da tempo si assiste a un cambio di partnership e a una presenza crescente degli Sati Uniti. L’amministrazione americana aveva utilizzato il Kirghistan come base avanzata per far partire gli attacchi sull’Afghanistan dei talebani.