ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Lussemburgo: felice il premier, "ora il processo continua"

Lettura in corso:

Lussemburgo: felice il premier, "ora il processo continua"

Dimensioni di testo Aa Aa

È felice, Jean Claude Juncker: il premier lussemburghese ha commentato l’esito positivo del referendum, chiedendo tra l’altro ai giornalisti di dare a questo “sì” la stessa rilevanza che fu data al “no” francese. L’ultima sua comparsa davanti alle telecamere internazionali risale a qualche giorno fa, al termine del fallito vertice di Bruxelles. Allora parlò di un’Europa in crisi grave. Ora dice che se il Lussemburgo avesse votato contro la Costituzione, “l’Europa sarebbe in una crisi gravissima, ma dal momento che i lussemburghesi hanno detto ‘sì’, l’Europa si trova ancora in crisi, ma in una crisi che lascia intravvedere all’orizzonte qualche elemento che invita all’ottimismo“Juncker ha rifiutato di entrare nel campo delle decisioni che saranno prese dai paesi che il referendum l’hanno rinviato sine die. Ha detto, però, che il processo di ratifica continuerà, e i conti saranno fatti solo quando tutti si saranno espressi. A quel punto, tutti i partner insieme dovranno decidere come continuare.