ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Visita di Bush in Danimarca per ringraziare del supporto in Iraq

Lettura in corso:

Visita di Bush in Danimarca per ringraziare del supporto in Iraq

Dimensioni di testo Aa Aa

In rotta verso il vertice del G8 il presidente americano George Bush ha fatto scalo in Danimarca per ringraziare il paese dell’appoggio militare in Iraq.

Mezzo migliaio di soldati danesi sono attualmente dispiegati in territorio iracheno ma quello di Copenhagen fu uno degli unici governi europei a sostenere la coalizione anglo-americana sin dall’inizio. Dopo il premier Anders Fogh Rasmussen ad accogliere il presidente al castello di Fredensborg sono stati anche la regina Margherita e il principe consorte Enrico. George Bush festeggia oggi il 59° compleanno in un paese dove non era mai stato dal suo arrivo alla Casa Bianca. Non tutta la Danimarca tuttavia è stata lieta della visita. A Copenhagen alcune centinaia di dimostranti di estrema sinistra hanno sfilato al grido di “Morte a Bush” e “all’imperialismo”. Alcuni sono riusciti anche a raggiungere l’ambasciata americana dove sono stati dispersi dalla polizia. Altre manifestazioni sono attese per oggi ma Bush, che eviterà il centro della capitale, quasi sicuramente non le incrocierà. La partenza per la Scozia è prevista verso l’ora di pranzo dopo un colloquio con l’alleato Rasmussen.