ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

G8: Blair pronto a fare gli onori di casa. Le priorità del premier britannico

Lettura in corso:

G8: Blair pronto a fare gli onori di casa. Le priorità del premier britannico

Dimensioni di testo Aa Aa

Lotta alla povertà e al surriscaldamento del pianeta: sono i temi chiave scelti per questo G8 da Tony Blair, giunto stamane a Gleneagles da Singapore. Nel corso della giornata sarà seguito dai leader di Germania, Canada, Stati Uniti, Francia, Italia, Giappone e Russia che col Regno Unito compongono il club dei grandi della Terra.

Il vertice si svolge in un lussuoso complesso immerso nel verde, a 70 chilometri a nord di Edinburgo. Protetti da un apparato di massima scurezza – oltre 10mila gli agenti mobilitati – i capi di stato e di governo del G8 non potranno non tener conto delle manifestazioni anti global organizzate a latere del vertice, e del successo dei concerti Live 8 organizzati un po’ in tutto il mondo, segno tangibile che parte dell’opinione pubblica mondiale si aspetta misure concrete contro la povertà. Mentre la popolazione locale in Scozia si tutela da eventuali danni firmati no global, chi sta redigendo il documento finale al vertice sinora si è concentrato sulle previsioni economiche per i paesi industrializzati e su come fermare la corsa al rialzo del petrolio.