ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Medioriente, Hamas rifiuta l'ingresso nel governo palestinese

Lettura in corso:

Medioriente, Hamas rifiuta l'ingresso nel governo palestinese

Dimensioni di testo Aa Aa

Gli estremisti di Hamas non entrano nel governo palestinese. Il movimento ha snobbato l’offerta di partecipare a un esecutivo di unità nazionale chiedendo, piuttosto, che si vada subito a elezioni. Ciò che Hamas vuole è invece la creazione di un comitato nazionale unitario per monitorare il ritiro israeliano da Gaza.

Il portavoce Mushir al-Masri ha detto che il gruppo non è interessato a entrare nell’esecutivo alle condizioni attuali. Hamas vorrebbe infatti arrivare al governo legittimato dal voto dei palestinesi non su richiesta delle altre fazioni. La leadership ufficiale dell’Autorità nazionale la scorsa settimana aveva chiesto il coinvolgimento di Hamas per evitare sue reazioni incontrollate in occasione dello smantellamento delle colonie ebraiche. Ma l’idea di tenere sotto controllo in questo modo gli estremisti non è piaciuta neanche a Israele che vede nella manovra un pericoloso precedente: mai un gruppo armato ha fatto direttamente parte di un governo palestinese. In ogni caso le elezioni per il rinnovo del parlamento palestinese, inizialmente previste per il 17 luglio, sono state rimandate, probabilmente a non prima di gennaio.