ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Germania, Lafontaine e gli ex comunisti forse insieme alle elezioni


mondo

Germania, Lafontaine e gli ex comunisti forse insieme alle elezioni

Potrebbe raccogliere un 10-11 per cento alle prossime elezioni politiche tedesche: per questo l’ipotesi di uno schieramento comune con gli ex comunisti del Pds è al centro del congresso del WASG, il partitodella sinistra a cui è approdato Oskar Lafontaine dopo aver lasciato l’SPD in polemica col cancelliere Schroeder.

Proprio Lafontaine potrebbe essere uno dei leader della nuova formazione, che avrebbe come obiettivo quello di competere da sinistra coi socialdemocratici. Un eventuale successo dell’operazione finirebbe per indebolire di molto le speranze di rielezione del cancelliere Schroeder, già sotto pressione a causa dell’aumento di popolarità dei leader del centro-destra. Venerdi scorso Schroeder aveva messo fine al suo esecutivo votandosi la sfiducia nel Bundestag, per permettere la convocazione di elezioni antipate per settembre. Tuttavia – col capo dello stato che non ha ancora preso una decisione – sarà la Corte costituzionale a pronunciarsi sulle denunce di irregolarità della procedura seguita dal cancelliere. Logorato da una continua perdita di consensi, Schroeder si era pronunciato per elezioni anticipate all’indomani della sconfitta elettorale nel Nord Reno Westfalia, land tradizionalmente di sinistra, passato nelle mani del centrodestra.
Storie correlate:

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo

mondo

Nasa: Deep impact ha lanciato il proiettile che colpirà la cometa