ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

A Kaliningrad prove generali per il G8

Lettura in corso:

A Kaliningrad prove generali per il G8

Dimensioni di testo Aa Aa

Nella cornice allegra di una Kaliningrad in festa, si è tenuto il vertice informale tra il presidente russo Vladimir Putin, il presidente francese Chirac e il cancelliere Schroeder. I punti discussi anticipano i dossier che verranno trattati a Gleneagles nel vertice del G8, a partire da mercoledì. I tre si sono trovati d’accordo su diversi temi in agenda, quali aiuti ai paesi in via di sviluppo, ambiente e nucleare in Iran. Il tono di voce invece è cambiato quando si è parlato della crisi che che attraversa l’Unione europea e dei suoi progetti di ulteriore allargamento est.

Ai dubbi sollevati da Putin, Schroeder ha risposto che le decisioni su questo punto spettano ai 25 e non alla Russia. Un alt netto quello tedesco, che tuttavia non ha impedito a Putin in conferenza stampa di perorare la causa di Berlino per la sua candidatura al posto permanente del Consiglio di sicurezza dell’Onu. L’ombra delle polemiche per il trattato sui confini con l’Estonia, sconfessato da Mosca, si è allungata fino all’incontro di Kaliningrad. Mosca denunciando il mancato rispetto degli mpegni da parte estone, la settimana scorsa ha annunciato di non firmare più l’intesa.