ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Live8: a Edimburgo la marcia contro la povertà

Lettura in corso:

Live8: a Edimburgo la marcia contro la povertà

Dimensioni di testo Aa Aa

In una Edimburgo blindata, in migliaia hanno partecipato alla manifestazione che è la faccia più militante del Live8.

Sotto la bandiera no-global i partecipanti hanno contestato, senza che si verificassero incidenti di rilievo, il vertice del G8, (in programma dal 6 all’8 luglio nella vicina località di Gleneagles), e hanno chiesto all’Occidente un atto di coraggio nei confronti del terzo Mondo.La manifestazione ha raccolto l’appello dell’associazione internazionale Make Poverty History, (Fare della poverta’ un ricordo), e della rock star irlandese Bob Geldof, uno dei principali animatori del Live8. I manifestanti hanno usato toni polemici nei confronti degli Stati Uniti, che hanno accusato di dimostrare poca sensibilità nei confronti dei più deboli del mondo. Gli otto Grandi della terra, che a partire da mercoledì discuteranno di Africa, Aids e cambiamenti climatici, non potranno ignorare la grande mobilitazione planetaria. Altre manifestazioni sono in programma fino a venerdì giorno di chiusura del vertice . Domani, sempre a Edimburgo, i no-global terranno un contro-summit che si chiuderà con un carnevale di strada.