ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Fallito attentato suicida questa mattina al Ministero della Giustizia turca ad Ankara

Lettura in corso:

Fallito attentato suicida questa mattina al Ministero della Giustizia turca ad Ankara

Fallito attentato suicida questa mattina al Ministero della Giustizia turca ad Ankara
Dimensioni di testo Aa Aa

Un uomo di circa di 30 anni ha tentato di entrare all’interno dell’edificio. Secondo la stampa locale si tratterebbe di un membro del DHKC, il Partito Rivoluzionario di liberazione del popolo “, un’organizzazione di estrema sinistra.

Immediato l’intervento della polizia che, dopo averlo bloccato, lo ha ammanettato. A questo punto il presunto terrorista, controllato solo a distanza per paura che potesse far esplodere un’ordigno, ha tentato la fuga. Solo allora gli agenti gli hanno sparato diversi colpi di arma di fuoco, ferendolo a morte. Gli artificieri quindi hanno subito dinnescato la bomba. La scena cruenta viene ripresa da un operatore e poi diffusa dalle televisioni di tutto il mondo. Per ora non si sa se l’uomo intendesse operare da solo o se avesse dei complici. In Turchia non sono rari gli attentati compiuti da terroristi kamikaze, provocati da estremisti islamici, da curdi e da gruppi della sinistra. Il piu’ grave ebbe luogo nel novembre del 2003 quando presunti affiliati ad Al Qaeda uccisero a Istanbul circa 60 persone.