ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

USA: rivisto al rialzo il PIL del primo trimestre: +3,8%

Lettura in corso:

USA: rivisto al rialzo il PIL del primo trimestre: +3,8%

Dimensioni di testo Aa Aa

Un primo trimestre più brillante del previsto per l’economia americana, con una crescita che conferma quella dell’ultimo trimestre 2004 nonostante l’incremento dei prezzi del petrolio.

Il 3,8% di crescita tendenziale annua per il primo trimestre è frutto di ben due revisioni al rialzo da parte della Fed, e sembra confermare la dinamica positiva dell’economia americana, verso un definitivo consolidamento: restano però alcune incognite, legate al consumo interno e alla tenuta delle altre economie a livello globale. I profitti dei principali gruppi crescono meno, rispetto al terzo trimestre 2004, e il commercio cresce dell’1,2%, contro il 12 e mezzo degli ultimi tre mesi del 2004 – ma su quel dato pesavano le festività -: crescono invece le costruzioni: più 11,5%, un dato triplo rispetto al trimestre precedente. In questa situazione di crescita e scarsa inflazione, la Federal Reserve si concederà, con ogni probabilità, un nuovo rialzo dei tassi d’interesse a breve termine, e sarebbe la nona volta consecutiva. Ma lo farà con prudenza, aumentando il costo del denaro di un quarto di punto. È in corso il vertice del board, che si concluderà giovedì pomeriggio. Il tasso americano, nel 2003, era decisamente inferiore a quello europeo: ma dall’anno scorso ha avviato una forte risalita, mentre quello europeo è rimasto fermo al 2%. Tra i fattori che hanno pesato sull’economia europea, e favorito la crescita di quella americana, c‘è anche il dollaro: con l’euro stabilmente oltre il dollaro e venti centesimi, l’export americano è cresciuto, e anche nel primo trimestre di quest’anno la crescita è di quasi il 9%.