ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Bush: gli Stati Uniti non fissano date per il ritiro dall'Iraq

Lettura in corso:

Bush: gli Stati Uniti non fissano date per il ritiro dall'Iraq

Dimensioni di testo Aa Aa

“Fissare una data per il ritiro delle truppe dall’Iraq sarebbe un grave errore”, lo ha detto il presidente americano George Bush.

Da Fort Bragg, nella Carolina del Nord, dove si è rivolto alla nazione nel primo anniversario del passaggio dei poteri in Iraq, il capo della Casa Bianca ha spiegato che fissare una data sarebbe un messaggio sbagliato ai nemici, che saprebbero di dover semplicemente aspettare. “Il lavoro in Iraq è difficile e pericoloso. Come la maggior parte degli americani vedo le immagini di violenza e di sangue. Ogni immagine è tremenda e la sofferenza è reale. Di fronte a tanta violenza molti americani si chiedono: ‘Ne vale la pena?’. Ne vale la pena, ed è un sacrificio vitale per la sicurezza futura del nostro paese.” Il presidente si è felicitato per le elezioni democratiche che si sono svolte in Iraq. Ma per il futuro del paese – ha ribadito – è essenziale il pienocoinvolgimento dei sunniti. L’occasione per un loro vero ingresso nella vita politica arriverà dopo il varo della nuova Costituzione, quando gli iracheni saranno richiamati alle urne.