ULTIM'ORA

Spagna: suspence in Galizia

Lettura in corso:

Spagna: suspence in Galizia

Dimensioni di testo Aa Aa

Sarà il conteggio dei voti degli emigranti a dire se la Galicia, bastione del Ppi spagnolo da quasi un quarto di secolo, resta ai conservatori oppure sepasserà nelle mani di una coalizione socialista-nazionalista. Lo spoglio delle schede dei trecentomila galleghi che vivono all’estero si concluderà nelle prossime ore.

I popolari che nella consultazione dello scorso diciannove giugno hanno ottenuto trentasette seggi su settantacinque sono a un passo dalla maggioranza assoluta. L’83enne Manuel Fraga, ultimo simbolo del potere franchista e capo del governo gallego da sedici anni, confida nel voto degli emigranti, elettorato tradizionalmente di destra. Per il Ppi in calo di consensi nel paese il mantenimento della Galicia è considerato un obiettivo chiave: lo stesso leader del partito Mariano Rajoy si è impegnato in prima persona nel corso della campagna elettorale. Si tengono pronti a formare un governo di coalizione i socialisti guidati da Emilio Perez Tourino che hanno incassato la disponibiltà del blocco nazionale gallego.