ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Cecenia, milizia filorussa sotto accusa per 11 sparizioni

Lettura in corso:

Cecenia, milizia filorussa sotto accusa per 11 sparizioni

Dimensioni di testo Aa Aa

Terrorizzati da un rastrellamento, dalla Cecenia sono fuggiti nel vicino Daghestan. Ora è il presidente ceceno in persona a fare appello agli abitanti di Borozdinovskaya affinché ritornino nelle loro case.

Alu Alkhanov ha dato la sua parola: “Assumo la piena responsabilità per ciò che è accaduto. Siamo venuti sin qui per dirvi che cose del genere non succederanno mai più in questo villaggio”. Origine di tutto è stato un blitz della milizia cecena filorussa avvenuto il 4 giugno nel villaggio al confine con il Daghestan. Durante l’operazione un abitante viene ucciso e 11 scompaiono nel nulla. Mosca nega che siano state coinvolte truppe federali. Alkhanov ora ha promesso di cercare i desaparecidos e di indagare sui miliziani. Impegni che alle 230famiglie scappate oltre confine non bastano.