ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Iran. Valanga di voti per il candidato ultraconservatore alla presidenza.

Lettura in corso:

Iran. Valanga di voti per il candidato ultraconservatore alla presidenza.

Dimensioni di testo Aa Aa

Una vittoria netta. Un no alle riforme.Le elezioni iraniane hanno premiato le forze ultraconservatrici fautrici di un ritorno ai principi originari della rivoluzione khomeinista.L’ex sindaco di Teheran Mahmoud Ahmadinejad legato a doppio filo alla guida suprema ayatollah Khamenei ha sfiorato il 63% dei voti sbaragliando il suo avversario l’ex presidente Rafsanjani.

Le elezioni hanno confermato le analisi che rappresentavano l’Iran come un paese spaccato in due.Le classi piu povere hanno appoggiato in massa Ahmadinejad. “Il popolo di questo paese, i giovani hanno bisogno di una personalità come la sua, rivoluzionaria – spiega Moshtaba Khazali di Teheran – Ahmadinejad riuscirà a sconfiggere la burocrazia e risolverà i nostri problemi” Le classi medio alte, i giovani dei quartieri benestanti della capitale sono invece di diverso avviso. “Io non voglio che l’Iran torni indietro ai giorni della rivoluzione – spiega Samira – all’idea che l’Iran sia autosufficiente e non debba aprirsi all’esterno. Ho già visto una generazione bruciarsi cosi e mi è bastato” Rafsanjani ha denunciato interferenze organizzate. Accuse respinte dal Consiglio dei Guardiani della Rivoluzione.Le reazioni da Stati Uniti e Europa sono prudenti ma c‘è preoccupazione per il programma nucleare iraniano. La trattativa su questo tema rischia di farenuovi passi indietro.